Nuovi cooperanti in partenza per il Sud

Dieci donne e tre uomini si recheranno presto in America Latina o in Africa in qualità di cooperanti di COMUNDO per lavorare insieme alle nostre organizzazioni partner locali per una maggiore giustizia sociale e migliori condizioni di vita; due di loro saranno accompagnati dalle famiglie.

I nuovi cooperanti (da sinistra a destra, sopra) Thomas Paule, Linda Paule, Graziella Küttel, Nadège Piller, David Fuchs, Laura Florez, Janis Greminger, Harry Allmendinger, Roberta Bernasconi. Sotto: Luisa Ottaviani, Jamaica Paule, Lukas Küttel, Cora Jüttemann, Lea Eichenberger, Ludovic Schorno, Isabelle Hürst (Foto: Marcel Kaufmann).

 
Nel corso del mese di giugno i candidati si sono preparati per il loro interscambio triennale o per uno stage di un anno in America Latina e in Africa durante tre settimane di corso intensivo presso l'ufficio COMUNDO di Lucerna. 
 
Harry Allmendinger, 60 anni, economista aziendale ed esperto ambientale: attuazione di processi di certificazione per i piccoli agricoltori in Colombia
Da settembre 2019, Harry Allmendinger sosterrà la Corporación Vallenpaz, che si impegna a rafforzare e promuovere l'agricoltura nelle zone di conflitto nel sud-ovest del paese. Accompagna i processi di certificazione che premiano le organizzazioni con marchi sociali. «Vorrei dare un contributo allo sviluppo regionale dopo il processo di pace».
Maggiori informazioni
 
Roberta Bernasconi, 26 anni, economista: ulteriore sviluppo della formazione informatica per i giovani in Zambia
Computers for Zambian Schools (C4SZ) allestisce aule informatiche per l'insegnamento nelle scuole rurali e prepara i contenuti didattici nei computer. Roberta Bernasconi supporta il personale dell'organizzazione partner nello sviluppo di adeguati strumenti di monitoraggio e valutazione. «Con il mio impegno vorrei contribuire ad una società più giusta e più solidale».
Maggiori informazioni
 
Lea Eichenberger, 26 anni, insegnante di scuola elementare: istruzione di base per bambini e giovani in Zambia
La Destiny Community School permette ai bambini svantaggiati di Matero, un distretto di Lusaka, di frequentare la scuola. A partire da agosto 2019, Lea Eichenberger supporterà gli insegnanti nel miglioramento delle loro competenze metodologiche e didattiche. «Vorrei contribuire a dare ai bambini di un paese segnato dalla povertà la possibilità di un futuro autodeterminato grazie all'accesso a un'istruzione sostenibile».
Maggiori informazioni
 
Laura Florez, 30 anni, diplomata in scienze sociali e insegnamento artistico: rafforzare i processi comunitari in Colombia

La Fundación Espacios de Convivencia y Desarrollo Social (FUNDESCODES) è impegnata nello sviluppo sociale nella regione di Buenaventura. Si occupa del rispetto dei diritti umani e della conservazione della memoria storica. Da settembre 2019, Laura Florez li accompagnerà nei processi educativi e nelle strategie di advocacy. «Attendo con ansia questo scambio di competenze con le comunità di origine africana».
Maggiori informazioni
 
David Fuchs, 32 anni, responsabile di progetto: rafforzare i diritti delle popolazioni indigene nell’Amazzonia peruviana
Il Centro Amazónico de Antropología y Aplicación Práctica (CAAAP) forma i leader delle organizzazioni indigene per esercitare pressioni politiche e gestire i conflitti socio-ecologici. Da settembre 2019, David Fuchs sosterrà il CAAAP nel settore della gestione dei progetti. «Non vedo l'ora di lavorare per i diritti della popolazione indigena della regione amazzonica».   
Maggiori informazioni
 
Janis Greminger, 22 anni, bachelor in storia e diritto: rafforzamento dei diritti alla salute sessuale in Bolivia
Attraverso l'advocacy, Católicas por el Derecho a Decidir (CDD) si impegna a favore dei diritti sessuali, riproduttivi e decisionali delle donne. Da agosto 2019, Janis Greminger supporterà la nostra organizzazione partner nella gestione delle conoscenze, nella documentazione e nella comunicazione. «Non vedo l'ora di sostenere un impegno essenziale e significativo in un paese affascinante».
Maggiori informazioni
 
Isabelle Hürst, 35 anni, insegnante ed etnologa: migliorare la formazione degli insegnanti in Zambia
Impact Network fornisce ai bambini delle zone rurali l'accesso all'istruzione dal 2009. Attraverso "eSchool 360", una piattaforma di educazione digitale, è possibile offrire un'educazione economica, di alta qualità e sostenibile. Da agosto 2019, Isabelle Hürst Impact Network sosterrà l'introduzione della tecnologia in altre 35 scuole. «Non vedo l'ora di condividere le conoscenze per sviluppare insieme idee innovative».
Maggiori informazioni
 
Corina Jüttemann, 36 anni, Master in gestione di organizzazioni senza scopo di
lucro: sviluppo di programmi educativi in Zambia

Impact Network ha sviluppato la piattaforma di educazione digitale "eSchool 360" per contrastare la disuguaglianza nell'educazione che colpisce in modo sproporzionato i bambini e i giovani dell'Africa rurale. Corina Jüttemann supporta strategicamente la nostra organizzazione partner, in particolare per quanto riguarda le finanze, la gestione del personale e la raccolta dati. «Spero di contribuire al successo del lavoro di Impact Network».
Maggiori informazioni
 
Graziella Küttel, 35 anni, economista d'impresa: rafforzare i bambini e i giovani attraverso le attività circensi in Zambia
Circus Zambia sostiene lo sviluppo dei bambini e dei giovani attraverso la formazione circense e varie attività nei diversi settori della vita, dell'istruzione e del lavoro. Da agosto 2019, Graziella Küttel supporterà la nostra organizzazione partner nelle questioni finanziarie, di marketing, strutturali e organizzative. Parte con il marito e le tre figlie. «Attendiamo con ansia lo scambio e l'apprendimento reciproco». 
Maggiori informazioni
 
Luisa Ottaviani, 67 anni, docente di sostegno pedagogico: rafforzare gli insegnanti in Zambia
La Pakachele Primary School permette a bambini e giovani svantaggiati di frequentare la scuola. Dall'inizio di luglio 2019, Luisa Ottaviani sostiene gli insegnanti e il personale nella promozione olistica dei bambini e nell'integrare meglio nelle lezioni competenze pratiche come l'artigianato, l'artigianato, lo sport e il giardinaggio. «Credo in un'educazione culturale che rispetti le esigenze e le peculiarità individuali».
Maggiori informazioni
 
Thomas Paule, 52 anni, ergoterapista e giardiniere: Integrazione dei disabili mentali in Kenya
L'Arche Kenya gestisce due case dove le persone con disabilità intellettiva condividono la vita con persone senza disabilità intellettiva e lavorano insieme per plasmare la vita quotidiana. A partire da ottobre 2019, Thomas Paule rafforzerà le competenze dei dipendenti in materia di misure di terapia occupazionale. Parte con sua moglie e sua figlia. «Voglio mettere a frutto la mia vasta esperienza professionale».
Maggiori informazioni
 
Nadège Piller, 32 anni, economista d'impresa e specialista della comunicazione: rafforzare i diritti sessuali e riproduttivi delle donne in Perù
Católicas por el Derecho a Decidir (CDD) si impegna a riconoscere le donne come cittadine a pieno titolo con la libertà di decidere della propria vita, del proprio corpo e della propria sessualità. L’associazione si rivolge in modo specifico ai decisori e ai fornitori di servizi sanitari. Da novembre 2019 Nadège Piller la supporterà nella comunicazione e nella gestione dei progetti. «La promozione dei diritti delle donne mi sta a cuore».
Maggiori informazioni
 
Ludovic Schorno, 27 anni, agronomo: Metodi di coltivazione agroecologica in Nicaragua
L'Asociación para la Diversificación y el Desarrollo Agrícola Comunal (ADDAC) promuove una catena di valore sostenibile per i prodotti agricoli di piccoli produttori e fornisce loro consulenza sui metodi di coltivazione agro-ecologica. Ludovic Schorno supporta ADDAC nella realizzazione di un'analisi dei bisogni. «Non vedo l'ora di lavorare sul campo a diretto contatto con i piccoli produttori».
Maggiori informazioni
 
Saremmo lieti se vorrete sostenere il lavoro dei nostri cooperanti. Qui è possibile fare una donazione online per un progetto specifico.
 

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Facebook!