Dona ora
09.06.2022 | Namibia, Educazione

Vivere l’inclusione a scuola

Alla Mulumba Primary School, in Namibia, il senso di comunità e la disponibilità sono centrali. Qui i bambini con disabilità sono naturalmente inclusi e supportati attivamente, come ad esempio il dodicenne Abraham. Regula Käser, specializzata in pedagogia curativa, ha contribuito in modo significativo a questo processo di inclusione. L'ambasciatore di Comundo Röbi Koller l'ha visitata e ci racconta.

Quanto fa 318 x 4586? L’insegnante ha scritto il calcolo alla lavagna e le alunne e gli alunni devono risolverlo per iscritto. Osservo Abraham mentre cerca di moltiplicare i numeri.

Per il dodicenne, che ha problemi di concentrazione, il compito è una vera e propria sfida. Soffre di paralisi cerebrale fin dalla prima infanzia. Nonostante ciò, Abraham è stato accettato in una classe regolare della scuola primaria di Mulumba. Un colpo di fortuna per lui, perché l'integrazione dei bambini disabili non è una cosa scontata in un Paese come la Namibia. .

Guarda il video: conosci meglio Abraham!


Far parte del gruppo, invece di essere isolati

La cooperante di Comundo Regula Käser sostiene la scuola di Mulumba per rendere l'istruzione accessibile a tutti. Specialiste e specialisti in pedagogia curativa come lei sono rari nella regione dello Zambesi e la sua esperienza è altrettanto utile. Le e gli insegnanti hanno imparato, ad esempio, a trovare un equilibrio tra allieve e allievi più deboli e più forti, in modo che le loro capacità non siano sollecitate troppo o troppo poco durante le lezioni. Spesso anche le piccole cose possono fare una grande differenza. In un'intervista con me, Regula Käser spiega perché l'inclusione funziona così bene in questa scuola e cosa è necessario fare, oltre a eliminare le barriere architettoniche.

Guarda il video: così si applica l’inclusione

 


Fare una donazione

Grazie per il sostegno! 

«Comundo vorrebbe sostenere altre scuole nella regione dello Zambesi, in Namibia, per l'istruzione e l'inclusione, per ottenere migliori opportunità future a lungo termine. Per favore, date un contributo! La vostra donazione rende possibili gli importanti interscambi di cooperanti professionisti come Regula Käser». Röbi Koller

VORREI FARE UNA DONAZIONE

 


Il sostegno è reciproco

Abraham sembra un allievo come tutti gli altri, non ha un ruolo particolare, né in classe né durante l'intervallo. Lo stesso vale per le compagne e i compagni in sedia a rotelle, che in questa scuola sono numerosi. Sono sostenuti dagli altri con una naturalezza che mi stupisce. Nessuno deve arrancare sul terreno naturale sconnesso, tutti vengono aiutati. Anche Abraham, che ha problemi a camminare, sostiene l'amico Mwala e spinge la sua sedia a rotelle su una rampa, fino all'aula. Qui alla scuola primaria di Mulumba, la disponibilità e il senso di comunità sono naturali come la sirena della ricreazione alla fine della lezione. Ciò è dimostrato anche dalle seguenti dichiarazioni video dell'insegnante di lingua Rosa Maria Haiyambo e di Suor Faustina, direttrice del collegio associato Cheshire Home. L'inclusione ha successo quando tutti danno il loro contributo e vanno nella stessa direzione!

Guarda le video interviste: così l'inclusione ha successo a scuola

Di Röbi Koller | 9 giugno 2022 | Namibia

Condividi questa storia !

 

0 Commenti

Scrivi un commento

Facci sapere cosa ne pensi !

 


Röbi Koller

ambasciatore di Comundo / presentatore televisivo e radiofonico

Röbi Koller sostiene Comundo da 15 anni. Nei reportage e nei video ci accompagna nei suoi viaggi che lo portano nei luoghi in cui i nostri cooperanti operano in America Latina e in Africa. Di recente, in primavera, ha visitato Regula Käser, un'insegnante specializzata in pedagogia curativa in Namibia.

 

E ora la palla passa a te!

  • Rimani aggiornato su posti vacanti all'estero 
  • e su esperienze di vita e progressi nei progetti dei nostri cooperanti

ISCRIVERSI ALLA NEWSLETTER