Dona ora
08.09.2022 | Peru, Sicurezza alimentare e reddito

Jesús, che ha imparato a lavorare a maglia

Petronila Quispe Champi (82) e Jesús Medina Guzman (79) hanno affrontato insieme tante prove della vita. Con l'età e l'accumularsi dei problemi di salute, nessuno vuole più assumerli. E per sopravvivere, hanno solo una modesta pensione. Così Jesús lavora a maglia berretti di lana e Petronila alleva polli. In Perù, altre persone anziane raccolgono e vendono rifiuti.

Anche loro raccoglievano bottiglie vuote e le vendevano. Ma con il Covid-19 e le sue restrizioni, Petronila e Jesús hanno perso questa possibilità di rimpolpare le loro magre pensioni, che sono insufficienti per vivere. I loro figli adulti hanno troppe poche risorse per sostenerli. 

L'organizzazione partner di Comundo, Kallarisunchis, fornisce alle persone anziane colpite dalla povertà beni di prima necessità e le aiuta a diventare più autosufficienti: durante la pandemia, Jesús ha imparato a lavorare a maglia, mentre Petronila ha ricevuto sostegno per comprare dei polli. Vendere i loro prodotti sul mercato locale li aiuta a mantenersi. Jesús e Petronila mi hanno parlato delle loro difficoltà e della sfida di dover lottare ogni giorno per sopravvivere.

Nella breve intervista video, Petronila mi ha raccontato delle sue difficili raccolte; cercava di sbarcare il lunario raccogliendo bottiglie di vetro vuote: 

Sopravvivere, insieme...

Per quasi 30 anni, Jesús e Petronila hanno sfidato insieme le difficili condizioni climatiche di Cusco, a 3’400 metri di altitudine, l'esclusione sociale rafforzata durante la pandemia di Covid-19 e le loro precarie condizioni di vita. Quando la salute di Petronila è peggiorata e hanno dovuto pagare per delle operazioni, i loro magri risparmi si sono esauriti e non avevano più soldi per pagare l'affitto. Il figlio di Jesús ha comprato loro un terreno nel quartiere di San Jerónimo, dove ha costruito una casa modesta. Sono grati per questo, visto che i due figli biologici di Petronila non si prendono cura di lei. È una realtà per molte persone anziane in Perù: i figli vedono i genitori come un peso e li allontanano o li cacciano di casa, perché i soldi sono pochi e non possono provvedere a loro.

 

«I figli si allontanano dai genitori quando questi diventano più anziani e più fragili, e spesso vedono la generazione più anziana della famiglia come un peso.»

Jesús Medina Guzman ha imparato a lavorare a maglia in età avanzata.
Jesús Medina Guzman ha imparato a lavorare a maglia in età avanzata.
Petronila e Jesús riescono migliorare il loro reddito anche con il nuovo allevamento di polli.
Petronila e Jesús riescono migliorare il loro reddito anche con il nuovo allevamento di polli.

«Lotta con me contro la povertà delle persone anziane in Perù. Grazie»

Fabienne Haldimann

 

Vorrei aiutare

Una pensione minima

Alla loro età, Jesús e Petronila devono fare affidamento sulla misera pensione che ricevono e su alcune attività accessorie. Prima di ricevere la pensione, un funzionario del Ministero dello Sviluppo e dell'Inclusione Sociale è venuto a vedere in che condizioni vivevano, i loro presunti beni e quelli dei loro figli e a verificare se avessero diritto a una rendita. Petronila è stata la prima a ricevere la pensione, seguita due anni dopo da Jesús. In totale, la coppia riceve 250 PEN al mese per sopravvivere, l'equivalente di 65 CHF! Questa somma non è sufficiente a coprire le loro esigenze di vita di base. Inoltre, durante il periodo del Covid-19 vi sono stati ritardi di 4-5 mesi nei versamenti. Durante questo periodo, Kallarisunchis ha distribuito pacchi alimentari e ha aiutato la coppia a sbarcare il lunario.

Pensione65

In Perù, le persone in situazione di precarietà possono ottenere una pensione minima di vecchiaia, la Pensione65, ma non è un diritto come in Svizzera. Spesso viene erogata una sola pensione per famiglia e le liste d'attesa per ottenerla sono lunghe perché lo Stato non ha le risorse per effettuare tutti i controlli necessari. Inoltre mancano i contanti per erogarla, ogni due mesi, dando vita a code interminabili davanti al Banco de la Nacion Perù... 

 

Jesús lavora a maglia, valorosamente

Le attività di supporto sono diventate più che mai necessarie. Petronila aveva iniziato a raccogliere bottiglie vuote per il mercato del riciclaggio, ma con i suoi problemi di salute e la pandemia, e con gli acquirenti che pagavano sempre meno per i prodotti raccolti, ha interrotto questa attività. Gli animali da allevamento che possedevano non potevano più essere venduti nei mercati, quindi li hanno utilizzati per il proprio consumo. Jesús, sempre laborioso, ha accettato un lavoro agricolo retribuito e ha ripreso a lavorare a maglia, attività che aveva imparato prima della pandemia in un corso organizzato da Kallarisunchis. Cosa che invece Petronila, un tempo esperta sferruzzatrice, non è più in grado di fare a causa della sua vista. Così, al fianco di Jesús, lo sostiene e osserva attentamente se sta realizzando i punti necessari per produrre guanti, scialli e maglioni tradizionali di qualità che renderanno felici le persone nei mercati turistici di Cusco.

Aiuti di emergenza e incontri sociali

Anziani come Jesús e Petronila, la mia organizzazione partner Kallarisunchis ne sostiene centinaia. A San Jerónimo ci sono più di 240 anziani che vivono in situazioni di estrema povertà e di emergenza e Kallarisunchis è il loro unico punto di contatto. L'organizzazione distribuisce loro del cibo o li aiuta a comprare delle medicine. Ma una parte essenziale della nostra azione è la lotta contro la loro esclusione sociale.

 

Periodicamente organizziamo eventi come la Watia, una giornata sociale con attività che ruotano intorno a un picnic tradizionale. E come puoi vedere nel video qui sopra, di recente siamo riusciti a organizzare la prima watia dalla fine della pandemia, e la gioia degli anziani nel riunirsi era evidente! Questo ci permette di incontrare e interagire con gli anziani, di conoscere la loro salute, i problemi che affrontano nella vita quotidiana e le loro esigenze. Si tratta di un'attività essenziale per sostenerli nella loro partecipazione e integrazione nella comunità e per offrire loro uno spazio di scambio e di emozioni.

Di Fabienne Haldimann

Seguimi in questa Fotogallery che illustra la "Watia" che abbiamo organizzato










Di Fabienne Haldimann | 8 settembre 2022 | Peru

Condividi questa storia !

 

0 Commenti

Scrivi un commento

Facci sapere cosa ne pensi !

 


Fabienne Haldimann

Operatrice sociale

E-Mail

In Perù, gli anziani sono spesso abbandonati a se stessi. Inoltre, molti non sanno leggere e quindi non possono informarsi sui servizi di assistenza. Fabienne Haldimann promuove la consulenza attiva e l'empowerment degli anziani, in modo che possano migliorare la loro qualità di vita da soli.

 

Al progetto