Dona ora
25.11.2021

La violenza è pane quotidiano per troppe donne

In Ticino da inizio anno finora vi sono stati 2 femminicidi, mentre una giovane è miracolosamente sopravvissuta a un attacco con arma da fuoco per mano del suo ex compagno. Questi numeri sono purtroppo solo una minima percentuale delle violenze realmente subite dalle donne: la stragrande maggioranza degli abusi non viene denunciata.

In Svizzera, nel corso del 2021, finora i femminicidi sono stati 25. Solo nel nostro Cantone, 2 donne sono morte per mano di un compagno o ex compagno e recentemente una giovane è sopravvissuta a un attacco con arma da fuoco da parte del suo ex. In media la Polizia interviene 3 volte al giorno per casi di  violenza domestica. Ma non dimentichiamo che chi arriva a denunciare è solo una minima parte di chi subisce abusi. In realtà, dunque, i numeri sono purtroppo molto più elevati!

Per questo motivo il 25 novembre, giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, un'ottantina di panetterie della Svizzera italiana vendono il proprio pane in speciali sacchetti di informazione e sensibilizzazione distribuiti da Comundo (lista completa di chi aderisce alla campagna QUI). Si  tratta di far arrivare le informazioni su chi contattare in caso di difficoltà proprio là dove la violenza spesso si consuma in modo palese, cioè tra le mura di casa, dove purtroppo la violenza è ancora pane quotidiano per troppe donne. Ognuno può contribuire a fare qualcosa per contrastare questo fenomeno, noi lo facciamo ricordando i contatti utili già presenti sul territorio cantonale.

Oggi, 25 novembre, appunto, si rinnova quindi l’appuntamento con questa importante campagna di informazione e sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, un problema strutturale della nostra società con dei costi affettivi ed effettivi che vanno a intaccare la qualità di vita di tutte e tutti noi.

Grazie alla collaborazione con la rete nateil14giugno e con Soccorso Operaio, Comundo vi invita inoltre a una serata di approfondimento dal titolo «Alle frontiere della violenza» mercoledì 1° dicembre dalle 18 alle 20 nell’Auditorium della SSSAT (Viale Stefano Franscini 32) a Bellinzona. Maggiori informazioni nella nostra AGENDA degli eventi. 

Informazioni e approfondimenti

 

 

 

 

 

 

INFO SULL' EVENTO

 

REGISTRATI QUI

 

E ora la palla passa a te!

  • Rimani aggiornato su posti vacanti all'estero 
  • e su esperienze di vita e progressi nei progetti dei nostri cooperanti

Iscriversi alla newsletter