Dona ora

Ridurre la violenza grazie all'interculturalità

I bambini, le bambine, i giovani e le donne delle famiglie indigene in Bolivia hanno sofferto particolarmente di violenza domestica dopo la crisi del Coronavirus. Grazie a una migliore comprensione delle culture indigene nei punti di contatto statali in Bolivia, la prevenzione della violenza e l'assistenza alle vittime vengono migliorate.

In Bolivia, le famiglie di origine indigena spesso soffrono particolarmente di violenza domestica perché il loro background culturale le rende particolarmente vulnerabili alla discriminazione. Anche se il Coronavirus ha esacerbato questo problema, non ne è la causa. Piuttosto, la forte urbanizzazione, l'alienazione tra famiglia e ambiente e la concomitante perdita delle radici culturali indigene sono considerati fattori importanti. Questo ha effetti drastici. I valori delle culture andine come l'Aymara o il Quechua, che per secoli hanno lottato per un equilibrio tra l'uomo, la donna e la natura, hanno perso il loro significato, soprattutto durante il periodo coloniale e il secolo scorso.

È qui che entra in gioco la "Fundación Encuentro" (Fondazione Encuentro). Con il suo lavoro quotidiano contro la violenza domestica, cerca di guardare vari elementi nel suo insieme. Questo significa non solo occuparsi delle vittime, ma guardare anche ai perpetratori, alle strutture familiari o ai centri di assistenza. Un aspetto importante di questo è che gli enti governativi devono tornare a conoscere meglio le culture indigene della Bolivia; se avvocati/e, terapisti/e e psicologi/ghe capiscono come lavorano i guaritori indigeni e come vivono e funzionano le comunità indigene, anche le vittime di tali comunità possono essere curate con più sensibilità. Le cause della violenza vengono così riconosciute in modo più olistico, aprendo la strada a un lavoro di prevenzione e terapia più efficace e a meno violenza in Bolivia in futuro.

Questo è anche il punto di partenza dell'etnologa e cooperante di Comundo Marie Rappaport, che sostiene l'organizzazione "Fundación Encuentro" nei suoi sforzi per promuovere la conoscenza delle culture indigene boliviane tra i punti di contatto responsabili della violenza domestica e dell'assistenza alle vittime.

L'organizzazione partner

Fundación Encuentro" è una piccola organizzazione non governativa in crescita in Bolivia. Dà un importante contributo alla costruzione di una società giusta, democratica, inclusiva e interculturale. L'obiettivo del suo lavoro è quello di migliorare la qualità della vita delle famiglie povere, spesso indigene, e di ridurre la situazione di rischio di ragazze, ragazzi e giovani boliviani rispetto alla violenza domestica.

Obiettivi del progetto

L'incarico di Marie Rappaport migliorerà la prevenzione della violenza e il sostegno alle vittime nei punti di contatto a La Paz e Cochabamba. Questo sarà raggiunto attraverso la formazione e il perfezionamento e la promozione della comprensione interculturale. A lungo termine, ciò migliorerà la cura delle vittime di violenza delle culture Aymara o Quechua in pericolo e renderà più efficace il lavoro di prevenzione.

 

Cooperante

Marie Rappaport
Etnologa

E-Mail

Dati principali

01.08.2021 - 31.07.2024
La Paz & Cochabamba / Bolivia
Salute

Dona ora

La tua donazione permette il lavoro di Marie Rappaport per ridurre la violenza e valorizzare maggiormente le culture indigene in Bolivia.

Progetti in Bolivia

E ora la palla passa a te!

  • Rimani aggiornato su posti vacanti all'estero 
  • e su esperienze di vita e progressi nei progetti dei nostri cooperanti

Iscriversi alla newsletter