Dona ora

Ridurre il divario digitale

L'economista Roberta Bernasconi sostiene l'introduzione di piattaforme didattiche digitali nelle scuole dello Zambia. Insieme agli insegnanti locali, valuta l'impatto della presenza delle nuove tecnologie in classe.

Dei circa 15 milioni di abitanti dello Zambia, circa due terzi hanno meno di 24 anni. Per i giovani zambiani l'istruzione obbligatoria e gratuita dura in totale 9 anni (7 anni di scuola primaria e 2 di scuola secondaria) e inizia quando lo studente ha circa 7 anni di età. Il tasso di alfabetizzazione del Paese si aggira intorno al 60% e ci sono diverse scuole (private, statali e comunitarie), con costi diversi. Tuttavia, soprattutto tra coloro che hanno pochi mezzi a disposizione e coloro per cui il percorso casa-scuola comporta molte ore di cammino, il tasso di abbandono scolastico è alto: la maggior parte dei ragazzi e ragazze frequentano la scuola solo pochi anni e poi la lasciano per aiutare a sostenere economicamente la famiglia.

Organizzazione partner
Computers for Zambian Schools (CFZS) è un'organizzazione zambiana attiva a Lusaka dal 2006. La sua missione è quella di aiutare lo Zambia a ridurre l'attuale divario digitale e vuole farlo avendo il minimo impatto ambientale. CFZS crede che tutti debbano avere la possibilità di possedere o perlomeno avere accesso ad un computer. I computer danno infatti alle persone la possibilità di plasmare il proprio futuro in questa nuova era. CFZS dà la possibilità di scoprire il computer, il suo funzionamento e le opportunità che può offrire. In particolare, CFZS dona laboratori di computer ad almeno 2 scuole ogni anno e inserisce nei computer donati contenuti educativi che fungono da materiale per l'insegnamento e l'apprendimento in tutte le scuole, che spesso non possiedono libri o altro materiale di qualità, come la maggioranza in Zambia.

Obiettivi del progetto
L'economista Roberta Bernasconi sosterrà per un anno la Computers for Zambian Schools (CFZS), un'associazione che si impegna affinché il maggior numero di studenti zambiani possa avere accesso alla tecnologia e quindi possa acquisire le competenze necessarie per avere maggiori opportunità nell'attuale società globale basata sull'economia digitale. Si occuperà soprattutto di monitoraggio e valutazione, lavorando a un'analisi che permetta di valutare l'impatto della presenza della tecnologia nelle scuole e l'impatto del lavoro dell'organizzazione stessa.

Cooperante

Roberta Bernasconi
economista

E-Mail

01.07.2019 - 30.06.2020
Lusaka / Zambia
Educazione

Dona ora

Progetti in Zambia