Dona ora

Migliore supporto psicologico in casi di violenza

La psicoterapeuta Bitia Vargas sta lavorando in Bolivia per migliorare la cura delle vittime di violenza domestica. Forma collaboratrici e collaboratori dei centri di assistenza e consulenza e dà supporto nello sviluppo di nuovi approcci terapeutici. 

Secondo le statistiche nazionali, ogni anno in Bolivia 14.000 bambine/i e adolescenti subiscono violenze sessuali. Lo stato boliviano ha creato buone basi legali per proteggere i bambini, le bambine, gli/le adolescenti e le loro famiglie dalla violenza (leggi 348, 548). Sono stati così creati uffici comunali di protezione dell'infanzia (Defensorías), centri di assistenza integrale per le donne (SLIM) e un'unità di polizia specializzata in violenza domestica (FELCV). Tuttavia, queste istituzioni sono oberate dei casi da trattare perché i metodi di prevenzione e cura sono inadeguati. È qui che il progetto entra in gioco: Bitia Vargas sostiene collaboratrici e collaboratori di vari centri nell'implementazione di nuovi approcci terapeutici, come ad esempio la psicoterapia orientata al corpo e l'intervisione. Nell’intervisione, un gremio di esperte/i di diversi centri si riunisce per discutere di un caso: questo approccio permette di trattare le persone colpite in modo olistico e di elaborare soluzioni individuali. Il metodo, che si è dimostrato un trattamento efficace, verrà ulteriormente sviluppato e implementato in maniera duratura. L’intervisione verrà inoltre introdotta anche nelle scuole attraverso un progetto pilota e inserita nell'offerta di studi delle strutture di formazione per agenti di polizia.

Organizzazione partner

La Fundación Machaqa Amawta (FMA) lavora da oltre 15 anni per il rafforzamento delle popolazioni rurali indigene. L'ONG è impegnata a combattere la violenza contro le bambine, i bambini e i giovani con e senza disabilità, soprattutto attraverso un lavoro di sensibilizzazione nelle scuole. Bambine, bambini, adolescenti, insegnanti e genitori sono sostenuti nella difesa di una convivenza rispettosa, paritaria, inclusiva e pacifica. Affinché tutte/i possano crescere in un ambiente solidale e senza violenza. 

Obiettivi del progetto

A La Paz e in altre regioni, gli uffici di protezione dell'infanzia, i centri di consulenza per le donne e la polizia lavorano in stretta collaborazione nel campo della prevenzione della violenza e dell'assistenza e sono ben collegati in rete. Di conseguenza, bambine/i, giovani e donne ricevono un aiuto più rapido e professionale, in modo da essere meglio protette/i e possano trovare vie d'uscita dalla violenza. Nella cura vengono utilizzati approcci terapeutici collaudati, che vengono implementati con il supporto di Bitia Vargas nei vari centri di accoglienza per le vittime di violenza e presso la polizia. Infine, le collaboratrici e i collaboratori che si occupano delle vittime hanno migliorato le proprie strategie per prendersi cura di se stessi e degli altri.

 

Cooperante

Bitia Vargas
Psicologa

Dati principali

01.02.2020 - 31.12.2022
La Paz / Bolivia
Diritti umani e democrazia

Grazie per la sua donazione!

"Grazie al suo contributo posso impegnarmi per migliorare la cura delle vittime di violenza domestica, un grande problema in Bolivia" Bitia Vargas.

Progetti in Bolivia