Dona ora

Diritti di partecipazione all'estrazione mineraria

Molte comunità rurali in Perù soffrono le conseguenze dell'estrazione delle risorse e la mancanza di inclusione nello sviluppo del loro habitat. La scienziata ambientale Sarah Günther le sostiene nell'influenzare la pianificazione dei progetti minerari grazie all'acquisizione di maggiori conoscenze in campo ambientale. 

L'estrazione di materie prime in Perù sta crescendo in modo incontrollato e ha effetti in parte devastanti sull'ambiente e sulla salute delle persone. Tuttavia, le attività delle compagnie minerarie sono poco controllate. Da un lato, perché le autorità non hanno le risorse necessarie, dall'altro, perché l'estrazione di materie prime è vista come un importante motore per la crescita economica. Così, i limiti consentiti per le sostanze inquinanti sono ampiamente superati in molti luoghi e il danno ambientale non viene quasi mai rimediato. Le conseguenze sono avvelenamento da metalli pesanti, mezzi di sussistenza distrutti, conflitti e un generale deterioramento della situazione alimentare. A causa della pandemia di coronavirus i problemi sono stati ulteriormente esacerbati dalla maggiore dipendenza del governo dal settore estrattivo. 

Red Muqui insieme alla cooperante Sarah Günther difendono i diritti delle comunità rurali, spesso indigene, colpite dall'attività mineraria. Come scienziata ambientale, Sarah Günther contribuisce con un importante know-how alle attività della nostra organizzazione partner. Inoltre, organizza workshop e fornisce consulenza a gruppi di lavoro nel campo dell'ecotossicologia, della gestione delle acque, del monitoraggio ambientale partecipativo e della gestione dei conflitti socio-ecologici. Insieme, vengono monitorati gli impatti ambientali dei progetti minerari e viene valutato l'impatto ambientale dei nuovi progetti pianificati. In questo modo, le comunità interessate possono essere coinvolte nella pianificazione e nell'attuazione dei progetti minerari e richiedere standard sociali ed ecologici in una fase iniziale. Le basi ambientali giocano un ruolo importante nel rafforzare le proposte e le richieste ai politici e alla società, specialmente per quanto riguarda l'impatto delle attività minerarie sui bambini.

Organizzazione partner

Red Muqui è una coalizione di 29 organizzazioni peruviane che lavorano insieme per lo sviluppo sostenibile, la protezione dell'ambiente e i diritti della popolazione colpita dall'attività mineraria. La rete è stata fondata nell'ottobre 2003 su iniziativa della Commissione Episcopale per l'Azione Sociale (Comisión Episcopal de Acción Social, CEAS). Sostiene le organizzazioni membri e le popolazioni colpite nella gestione dei conflitti ambientali e nell'esercitare un'influenza politica per esigere la protezione dell'ambiente e il rispetto dei diritti umani.

Obiettivi del progetto

Red Muqui e i suoi affiliati hanno rafforzato e ampliato le loro competenze nel monitoraggio ambientale, nella pianificazione territoriale e nella gestione dei conflitti. Le comunità indigene nelle regioni minerarie hanno gli strumenti e la base di conoscenze per impegnarsi attivamente nello sviluppo economico sostenibile del loro habitat. L'obiettivo generale è una nuova forma di sfruttamento minerario, socialmente ed ecologicamente accettata, basata sul rispetto dei diritti fondamentali, la protezione dell'ambiente e lo sviluppo sostenibile.

Cooperante

Sarah Günther
Scienziata ambientale

E-Mail

Dati principali

01.08.2021 - 31.07.2024
Lima / Peru
Diritti umani e democrazia

Dona ora

La tua donazione permette il lavoro di Sarah Günther a favore di un'estrazione mineraria sostenibile in Perù.

Progetti in Peru