Dona ora

Costruzione di una cultura del rispetto

Stephan Nebel collabora con la Diocesi di Quibdó, che si trova sulla costa del Pacifico in una regione con condizioni di vita molto difficili. Stephan, lavora, in qualità di assistente sociale, in una scuola e sostiene famiglie, bambini e ragazzi provenienti dai contesti più poveri del nord della città. Insieme agli operatori sociali locali e ai volontari si dedica alla realizzazione di strutture che serviranno da punto di incontro e di aggregazione per i giovani.

Il dipartimento colombiano di Chocó, nella Colombia nordoccidentale, è caratterizzato dallo sfruttamento delle materie prime, dalla coltivazione della coca e dal commercio di cocaina e di armi. A causa di queste attività illegali molte persone sono costrette a emigrare, arrivando nella città di Quibdó, dove le loro condizioni di vita restano precarie e dove la violenza è onnipresente. Tutte queste persone incontrano difficoltà di accesso all'occupazione e all'istruzione, all'assistenza e all'acqua corrente. In un quartiere particolarmente precario a nord della città, Stephan Nebel e il suo team accompagnano i bambini, i giovani e le loro famiglie offrendo loro un sostegno psicosociale, con lo scopo di promuovere una cultura del rispetto e una risoluzione pacifica dei conflitti.

Organizzazione partner
La Pastorale Sociale della Diocesi di Quibdó si propone di contribuire alla costruzione di una cultura del rispetto dei diritti umani e della risoluzione pacifica dei conflitti, promuovendo una convivenza basata sull'equità, sulla democrazia e sullo sviluppo armonioso delle famiglie.

Obiettivi del progetto
Sostegno psicosociale per i bambini, i giovani e le famiglie che vivono nell'area di Quibdó Nord; rafforzamento delle strutture comunitarie e dei processi di mutua assistenza; sostegno per promuovere una convivenza pacifica e progetti di vita che allontanino dalla spirale della violenza.


Avviso importante:

Siamo spiacenti di informarvi che a causa della crisi pandemica di Covid 19, l'interscambio di Stephan Nebel non può continuare. Cogliamo l'occasione per ringraziare Stephan Nebel per il suo impegno professionale.

Comundo resta in stretto contatto con le sue organizzazioni partner, per poter esaminare al più presto, dopo l'abolizione delle restrizioni esistenti, nuove possibilità di interscambio.

 

Cooperante

Stephan Nebel
assistente sociale

E-Mail

01.07.2015 - 31.12.2020
Quibdó, Chocó / Colombia
Diritti umani e democrazia

Dona ora

Progetti in Colombia