"Noces", un film su un matrimonio forzato

La violenza maschile nei confronti delle donne continua a essere un fenomeno drammaticamente attuale che sta raggiungendo livelli sempre più allarmanti a livello mondiale. COMUNDO organizza una serata sui matrimoni forzati, un fenomeno sommerso ma reale anche in Ticino.

Locandina film

La violenza maschile sulle donne è una realtà purtroppo diffusa anche sul nostro territorio, ma spesso resta nascosta perché avviene tra le mura domestiche: i suoi semi si nascondono nelle pieghe della società, nella quotidianità delle relazioni, negli stili di vita e nell’educazione. Per arginarla è necessario uno sforzo collettivo di sensibilizzazione e di lotta contro i rapporti di dominazione, gli stereotipi e le costruzioni culturali che ognuna e ognuno di noi si porta inconsciamente dentro.

La pratica dei matrimoni forzati è una forma di violenza sommersa, ma reale anche in Ticino. Dal 2014 esiste un gruppo di monitoraggio operativo, composto da rappresentanti di diversi enti e associazioni, che lavora per sviluppare misure preventive e campagne di sensibilizzazione specifiche.

Mercoledì 14 novembre alle 19.30 alla Casa del Popolo di Bellinzona
sarà proiettato il film “Noces” di Stephan Streker (Francia 2016, 1h35, in lingua francese), in cui la 18enne pakistana Zahira cerca di salvare se stessa e il bambino che ha in grembo da un futuro che i suoi genitori hanno deciso per lei.

Segue un dibattito con la partecipazione di Sara Grignoli, coordinatrice del progetto progetto cantonale “matrimoni forzati”.

Segui la nostra campagna contro la violenza sulle donne.
 

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Facebook!