L'ecoturismo come reazione al cambiamento climatico

Mirko Pichierri, chimico e tecnologo di processi produttivi

COMUNDO
Il Nicaragua è uno dei paesi al mondo più minacciato dai cambiamenti climatici, che si traducono essenzialmente in temperature elevate e una maggiore irregolarità delle precipitazioni, il che provoca siccità o inondazioni e altera il ciclo produttivo.
Il dipartimento di Madriz nel nord del paese, dove è attiva UCANS (Unione di cooperative contadine del nord de Las Segovias), è stato fortemente colpito dall’aridità, che ha fatto perdere agli agricoltori tra il 60 e il 90% del raccolto. In una regione in cui la maggior parte delle persone vivono di agricoltura, è fondamentale trovare soluzioni sostenibili. UCANS e le cooperative che sostiene - con il fondamentale coinvolgimento di donne e giovani - sono state obbligate a cambiare strategia per rendere il territorio resiliente ai cambiamenti climatici (riforestazione ed educazione alla protezione dell’ambiente) e creare delle alternative di reddito per gli agricoltori.

Il nostro cooperante Mirko Pichierri li ha accompagnati in questo percorso, occupandosi in particolare del progetto di sviluppo turistico rurale attorno al Cañon del Rio Coco a Somoto. L’obiettivo è promuovere il turismo responsabile nelle comunità rurali, valorizzando le tradizioni locali e nel rispetto dell’ambiente, partendo dalla principale attrazione della zona: il Cañon. La sfida consiste nel cercare di trattenere i turisti (oltre 30mila all’anno) sul posto. Grazie all’organizzazione cooperativa, che garantisce anche una migliore gestione degli introiti, la popolazione riesce a migliorare l’offerta di servizi di qualità a tutto tondo: guide ben preparate, punti di ristoro accoglienti e organizzati, artigianato locale e una fitta rete di percorsi tra avventura, cultura e natura.

L’organizzazione partner:
L'UCANS (Unione di cooperative contadine del nord de Las Segovias) è un’organizzazione contadina che sostiene e coordina le cooperative contadine del nord del Nicaragua. Attualmente collabora con 34 organizzazioni che rappresentano giovani, disabili di guerra, comunità indigene, piccoli-medi-grandi produttori organizzati in cooperative. La UCANS mira alla promozione integrale di un modello di sviluppo rurale sostenibile nei distretti di Somoto e Madriz. Promuove il turismo comunitario, la produzione artigianale, la diversificazione delle colture e la trasformazione dei prodotti agricoli. Stimola inoltre lo sviluppo dell’agricoltura biologica favorendo l’inserimento e la diffusione sul mercato di prodotti biologici locali.

Obiettivi del progetto:
Accompagnamento nella creazione di alternative di reddito per i piccoli produttori e contadini della regione, con un occhio particolare alle questioni di genere, al coinvolgimento dei giovani e alla protezione dell’ambiente.