Nicaragua: cooperare in ambito di crisi

Dal 19 aprile 2018 il Nicaragua è confrontato con una importante crisi socio-politica ed economica. Le ONG svizzere COMUNDO e AMCA, attive da tanti anni in questo paese, vi invitano a una serata di riflessione sulla cooperazione internazionale in situazioni di crisi.

Wandbild in Nicaragua 2018

Dal 19 aprile 2018 la vita non è più la stessa in Nicaragua. Il paese dell’America Centrale in cui la vita era relativamente tranquilla fino a qualche mese fa, dopo la repressione violenta di una manifestazione di protesta di studenti e pensionati vive in situazione di crisi continua: sociale, istituzionale, economica. Cosa vuol dire continuare a lavorare e collaborare in un paese dove i diritti umani non sono garantiti, le difficoltà economiche aumentano e lo Stato interviene sempre più nelle attività delle ONG? Molte agenzie di cooperazione bilaterale e ONG internazionali se ne sono andate o hanno tagliato i finanziamenti. Cosa significa restare?

COMUNDO e AMCA, attive da tanti anni in questo paese dell‘America Centrale, vi invitano a una serata di riflessione sul tema della cooperazione internazionale in situazioni di crisi.

Venerdì 15 febbraio 2019, dalle 19:45
al Centro San Giuseppe, in via Cantonale 2a, a Lugano


Con la partecipazione di :

  • Gianni Beretta, giornalista collaboratore della RSI e del Manifesto. Ha vissuto e lavorato per molti anni in Nicaragua durante la rivoluzione Sandinista.
  • Manuela Cattaneo, responsabile del segretariato della ONG AMCA, attiva in Nicaragua dal 1985 in ambito sanitario.
  • Giulia Foletti, educatrice ticinese e cooperante di COMUNDO, ha collaborato per 3 anni con la ONG Nicaraguense INPRHU nella cittadina di Ocotal, nord del Nicaragua.
  • Oralia Sobalvarro, giurista nicaraguense attivista femminista e per la difesa dei diritti umani, da diversi anni residente in Ticino dove è membro del comitato di Inter-Agire.
In Nicaragua COMUNDO sostiene movimenti e organizzazioni locali impegnate a migliorare le condizioni di vita delle fasce sociali più vulnerabili per mezzo di strategie di responsabilizzazione che permettano loro di essere i protagonisti dei propri cambiamenti. In modo particolare collaboriamo con i seguenti settori: donne, bambini lavoratori in situazioni a rischio, persone con capacità diverse, lavoratori autonomi, piccoli contadini e lavoratori agricoli. Per lo sviluppo e l’attuazione del programma paese sono responsabili dalla Svizzera, i responsabili di programma e dal paese di interscambio, i coordinatori.

Contatti:
Responsabile del programma paese Nicaragua:
Corinne Sala, 058 854 12 14, corinne.sala(at)comundo.org
Responsabile della sensibilizzazione:
Francesca Cocchi Ghielmi, 058 854 12 15, francesca.cocchi(at)comundo.org

Seguici su Facebook